Ufo, la Cia pubblica X-File segreti: Mulder e Scully testimonial

di Malvi Commenta

Vi ricordate di Fox Mulder e Dana Scully, protagonisti della celebre serie tv The X-File? Sono stati scelti dalla Cia come testimonial per presentare la pubblicazione di alcuni file segreti sugli avvistamenti alieni. E quali migliori personaggi se non loro che hanno prestato il volto per anni a una serie che proprio sugli eventi extraterreni era incentrata?

X Files

Gli avvistamenti Ufo, da che mondo è mondo, dividono l’opinione pubblica. C’è chi crede che forme di vita extra terrena possano esistere, c’è chi invece rifiuta categoricamente questa teoria appellandosi alla suggestione. La Cia ha decido di rendersi protagonista di una decisione che farà felici gli amanti della materia: ha deciso infatti di rendere pubbliche le indagini sugli avvistamenti alieni fra il anni 1940 e gli anni 1950.

AVVISTAMENTO UFO A GRONINGEN, VIDEO YOUTUBE

La lista è lunghissima e tante sono state le testimonianze che si sono susseguite negli anni da parte chi giura di avere avuto a che fare con gli alieni. Tra le tante ricerche rese pubbliche, c’è anche il caso che risale al 1952, quando un oggetto “simile a una grande padella volante” venne avvistato nei cieli della Germania. Un testimone oculare, ai tempi, affermò di essersi avvicinato all’oggetto planato a terra e di avere visto due uomini con indosso una tuta metallica brillante che gli si sono avvicinati e hanno poi ripreso il loro cammino a bordo dell’oggetto che ha iniziato a sollevarsi lentamente da terra e a ruotare.

La Cia annuncia così la decisione di rendere pubblici alcuni file segreti: Guardate i nostri X-Files. Abbiamo deciso di mettere in evidenza alcuni documenti che sia gli scettici sia coloro che credono. Ed ecco che appaiono Fox Mulder e Dana Scully.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>