I Tuatha Dé Danann: il primo popolo celtico

di Anna Fraddosio Commenta

I Tuatha Dé Danann fu uno dei primi popoli a conquistare l'Irlanda; egli diedero origini alle numerose leggende che ora quest'isola vanta.

I Tuatha Dé Danann furono un popolo celtico assai antico, misterioso e affascinante per la loro origine e per le tradizioni e le credenze che lasciarono al popolo irlandese. Essi presero il loro nome dalla Dea Danu; le origini di questa dea si perdono nella storia più ancestrale, difficile risalire o capire quando l’immagine di essa fu realmente creata e se essa era realmente di origine celtica o veniva da una popolazione delle indie. Di lei si sa poco e niente, quello che si sa è che era venerata come Dea Madre, dea della terra, protettrice appunto di questo popolo.

Tuatha Dé Danann

 I Tuatha Dé Danann: storia e conquista dell’Irlanda

 

I Tuatha Dé Danann fu uno tra i primi popoli ad abitare in Irlanda ed è grazie a loro che l’Irlanda può vantare i numerosi miti e leggende di cui è protagonista, in cui si parla di fate, streghe, fantasmi e magia naturale. Il nome Tuatha Dé Danann deriva, come già anticipato, dalla devozione per la Dea Danu: “Tuatha” veniva usato per riferirsi a popoli provenienti dal Nord con inclinazioni magiche e agricole, “Dé” indicava la parola Dea e “Danann” si riferiva appunto alla divinità Danu.

Gli studiosi di mitologia irlandese che hanno studiato la storia di questo “magico” popolo, narrano che ci furono molte invasioni sulle colline dell’Irlanda, la quinta invasione fu appunto quella dei Tuatha che erano discendenti di Nemed, il leader del terzo tentativo di invasione. Nemed aveva conquistato gli abitanti d’Irlanda, che presero il nome di “Fomorians”, ma una volta ch’egli morì il suo corpo e i suoi guerrieri lasciarono l’isola conquistata e ripartirono lasciando però il segno della loro saggezza e del loro sapere.

Infatti, si narra che i Tuatha Dé Danann erano guerrieri a cui piaceva scoprire e conquistare isole nascoste, durante i loro spostamenti marittimi egli appresero molto: divennero abili costruttori di armi, sapienti agricoltori, conoscitori del cielo e delle stelle e delle più disparate erbe, e queste conoscenze furono indotte anche ai popoli dell’Irlanda conquistati. Si affermavano diretti discendenti della Dea Danu che li proteggeva e da cui apprendevano il sapere nascosto della magia, del mondo invisibile e della saggezza esoterica. Da dove essi venivano non si è mai saputo, si sa solo che hanno inciso sulla ricchezza di leggende che ora il popolo irlandese vanta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>