Presidenti Americani massoni

di Anna Fraddosio Commenta

I componenti della Massoneria sono situati in tutto il mondo, essi sono ovunque, in politica, nel vaticano, nei gruppi aziendali più ricchi e importanti, perché il loro scopo è distruggere dall’interno. Essi però sono senza identità, nessuno sa chi sono, e si può benissimo dire che sono una società segreta al di sopra, quasi, dell F.B.I.

I massoni come ben sappiamo hanno come scopo l’elevazione sociale ed esoterica, chi entra nella loro “società” difficilmente arrivato a livelli alti ne potrà uscire, molte delle persone che hanno voluto abbandonare hanno dovuto cambiare completamente identità, ricorrendo anche alla plastica facciale e all’abbandono di tutti i famigliari e conoscenti. Tutto questo perché essi hanno segreti iniziatici, che per nessun motivo devono trapelare.

Gli Stati Uniti d’America sono controllati dalla massoneria da un tempo immemorabile, si dal tempo di George Washington, lui stesso membro della Massoneria e dell’Ordine degli Illuminati Bavaresi, e di Benjamin Franklin, fondatore della Loggia del Grembiule di Pelle e Gran Maestro della Loggia di Philadelphia, la prima loggia massonica americana.

La storia statunitense è permeata di simboli massonici, dall’anno di fondazione della nazione, nel 1776, anno in cui fu fondata la fondazione dell’Ordine degli Illuminati Bavaresi di George Washington, alla banconota da un dollaro.

Si pensi che tutti i Presidenti degli Stati Uniti furono iscritti alla Libera Muratoria, fra i quali Franklin Delano Roosevelt (33° Grado del Rito Scozzese della Libera Muratoria), Henry (Harry) Truman (che quando raggiunse il 33° Grado si fece aggiungere il secondo nome di Solomon, in onore del re Salomone, eroe della Massoneria), William (Bill) Clinton (33° Grado) e George Herbert Walker Bush (33° Grado). Quindi tutti i Presidenti erano massoni di alto grado, eccetto cinque, di questi cinque, uno è Barack Hussein Obama (che comunque è membro del Bilderberg Club e della para-massonica e segreta Society of Skull and Bones, Società del Teschio e delle Ossa, già Fratellanza della Morte) e un altro è George Walker Bush (membro anch’egli della Società del Teschio e delle Ossa, come suo padre, suo nonno paterno e il padre della sua nonna paterna), che fu rifiutato dalla Massoneria.

Restano quindi tre Presidenti, di cui uno fu Richard Nixon, eliminato da Henry Kissinger tramite il celeberrimo scandalo del Watergate. Rimangono soltanto due uomini, entrambi assassinati secondo un rituale ben definito Abraham Lincoln e John Fitzgerald Kennedy, che probabilmente non appartenendo a nessuna loggia massonica, ne setta para-massonica furono fatti fuori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>