Ley ed energia della Terra, inspiegabili attività paranormali – parte prima

di Marina Commenta

I Ley sono quei tumuli prestorici allineati nel terreno che, insieme ai dolmen, agli altari pagani, ai cromlech e alle chiese medievali, che si trovano in giro, sono teatro di fenomeni ed esperienze paranormali. Ci sono persone che, nei pressi di questi antichi luoghi, sentono strane sensazioni che non si sanno spiegare e sentono una presenza fisica.

Non è raro che chi visiti questi luoghi possa vedere personaggi storici che ripetono gesti che facevano in vita, oppure vengano sollevati da terra o colpiti. I ley sono stati studiati da ingegneri, robdomanti, archeo-astronomi, ufologi e sensitivi che non hanno saputo trovare una spiegazione a questi fenomeni.

Secondo dei ricercatori sono posizionati lungo i canali di energia geofisica. Gli antichi avrebbero percepito il pulsare della Terra e costruito i monumenti proprio sopra i nodi, le intersezioni delle linee, dove questa energia è più forte ed è in grado di innescare fenomeni paranormali.

Non sono ancora state trovate spiegazioni esaurienti su questi fenomeni, ma gli episodi di attività metapsichiche nei pressi di questi luoghi sono davvero numerosi. Ne citiamo uno avvenuto a Loe Bar, una località sulla costa della Cornovaglia. Quel giorno un ragazzo di sedici anni, tale Stephen Jenkins, stava perlustrando la zona.

Si dice che da quelle parti sia morto Re Artù. Era il 1936 e Stephen vede comparirsi davanti un esercito di guerrieri medioevali. I cavalieri indossavano mantelli, chi rossi, chi neri e chi bianchi e i cavalli gualdrappe degli stessi colori di chi li montava. Al centro di tutti stava un cavaliere che teneva l’elsa della spada con entrambe le mani e fissava proprio nella direzione del ragazzo. Jenkins fece qualche passo verso di loro, ma i cavalieri svanirono.

Stephen aspettò ben trentotto anni per ritonarci e lo fece con la moglie. La visione si ripresentò identica alla prima volta. Studi fatti portarono alla scoperta che Loe Bar era situata proprio sopra ad un nodo, intersezione tra molte linee ley. Jenkins capì che i fantasmi dei cavalieri che si aggiravano nella campagna della Cornovaglia diventavano visibili in quel punto proprio grazie al nodo energetico. Nel prossimo articolo parleremo di levitazione sulle ley.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>