Il morbo di Morgellons, nessun collegamento con le scie chimiche

di Malvi Commenta

morbo morgellons

Il morbo di Morgellons o sindrome di Morgellons è una patologia caratterizzata da una serie di sintomi a livello cutaneo che per molti anni si pensava potessero essere la diretta conseguenza della presenza di scie chimiche.

A dare il nome a questo morbo, colpevole del proliferare di questi sintomi cutanei come prurito, fitte a livello epidermico, irritazione etc etc è stato dato dall’americana Mary Leitao le cui teorie, però non sono mai state riconosciute ufficialmente dalla comunità scientifica che ritiene invece che la sindrome di Morgellons non sia una nuova malattia perché racchiude dentro di sé una serie di sintomi già studiati negli anni addietro, per lo più riconducibili ad aspetti psicologici.

I sintomi cutanei sopra descritti affliggerebbero i pazienti che, convinti di avere dei parassiti che si annidano sotto la loro epidermide, si procurerebbero appositamente dei tagli per liberarsi da questi animaletti. Una malattia mentale, insomma, che porterebbe coloro che ne sono affetti ad accusare dolori e fastidi a livello epidermico. Ma non ci sarebbe alcun collegamento con le scie chimiche, come spesso in passato si è vociferato. Non sarebbero queste fantomatiche scie rilasciate in cielo a provocare negli individui questi sintomi.

Eppure tra coloro che portano avanti la teoria del complotto c’è chi ancora crede fermamente che le scie chimiche siano le veri responsabili del Morbo di Morgellons. Qualche anno fa, in un noto programma radiofonico nordamericano, un uomo riportò una testimonianza abbastanza interessante di un ex-agente della CIA. L’uomo in questione avrebbe confidato che il Morbo di Morgellons altro non era che il risultato di un incidente in un esperimento governativo portato avanti dalla Francia e che avrebbe contaminato in modo serio l’acqua e tutti gli individui che ne facevano regolarmente uso.

Anche in questo caso, dopo la testimonianza dell’uomo in questione (che tra parentesi era un medico del Nuovo Messico), la comunità scientifica si è rifiutata di pensare che le scie chimiche potessero davvero essere la causa di questa presunta malattia.

Foto | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>