Ex agente CIA: a Roswell c’è stato lo schianto dell’Ufo

di Morgana Commenta

Ricordate cosa successe quel lontano 8 luglio 1947 a Roswell in New Mexico? Son passati 65 anni e l’incidente a Roswell è ancora un mistero.

Nella cittadina statunitense si schiantò un pallone sonda appartenente ad un’operazione della United States Air Force, ma la città non divenne famosa per il pallone, bensì per l’ufo schiantatosi in città.

Gli ufologi e appassionati dell’ufologia, hanno catalogato l’incidente come alieno, legato allo schianto di un ufo e al recupero di alcuni cadaveri alieni, da parte dei militari USA.

A distanza di numerosi anni, un ex agente della CIA rivela ciò che è realmente accaduto. Chase Brandon, veterano della CIA per 35 anni, ha detto:

Era un veicolo spaziale che chiaramente non proveniva dal nostro Pianeta.

Il signor Brandon ha lavorato nella CIA come agente e responsabile delle operazioni segrete per 25 anni, e nell’arco di quel tempo gli furono assegnate missioni contro il terrorismo internazionale, anti-insurrezionali, contro il traffico globale di stupefacenti e il contrabbando di armi.

L’uomo ha trascorso i suoi ultimi 10 anni di servizio alla CIA, come primo collegamento ufficiale dell’Agenzia per le industrie di intrattenimento e di pubblicazione e a metà degli anni’90, entrando in una sezione speciale del quartier generale della CIA a Langley, in Virginia, chiamato Historical Intelligence Collection (zona il cui accesso era riservato a poche persone), sembra aver notato delle scatole con dei nomi sopra.

Tra quest scatole, ve ne era una scatola con su scritto: “Roswell”, la curiosità l’ha portato (non capisco come non lo hanno fermato in tempo all’interno della sede della CIA) a togliere il coperchio e capì cosa realmente accadde quel giorno a Roswell nel luglio del ’47.

Brandon non rivelerà mai il contenuto della scatola, ma ha detto che quello che vi era al suo interno conferma l’esistenza dell’UFO e il suo schianto su Roswell come creduto da milioni di persone nel mondo.

Per Stanton T. Friedman, fisico nucleare e ufologo, che era l’ investigatore civile dell’incidente di Roswell UFO nulla di tutto ciò è una novità, difatti fu lui alla fine del 1970, ha cominciare a interrogare gli ex militari testimoni oculari che erano stati coinvolti con gli eventi originali che hanno avuto luogo a Roswell nel 1947.

Ovviamente i militari hanno dato due versioni, dicendo che l’8 luglio 1947 un ufo era stato catturato, e che poi il 9 luglio un pallone meteorologico era stato recuperato, ma altri numerosi testimoni di Roswell raccontarono le loro storie .

Sembra che gli Ufo si siano realmente schiantati a Roswell … e che novità!

Fonte | Attualissimo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>