Chupacabras – esiste o è solo una leggenda?

di Morgana 2

chubacabraOggi parleremo di qualche cosa di particolare, un argomento che ha fatto scalpore durante gli anni novanta, in cui si parlò di una bestia assetata di sangue, il Chupacabras.

Partiamo dall’inizio. Il primo chupacabras fu avvistato nel 1975 a Puerto Rico, ed è conosciuto anche come EBA (entità biologica anomala). Il nome significa succhia capre e ci sono stati avvistamenti di questo essere in Messico, Guatemala, Costa Rica, Florida ed Ecuador.

Secondo il Cox News Service:

La creatura è in parte un alieno venuto dallo spazio, in parte un vampiro e in parte un rettile, con lunghi artigli affilati, occhi sporgenti e l’attitudine alla Dracula di succhiare il sangue mordendo il collo

Criptozoologi, ufologi e biologi sono stati attirati da questo strano essere, iniziando una vera e propria caccia. Il chupacabra sembra essere dotato di una specie di appendice che penetra nei tessuti e ossa delle vittime e che, attraverso un liquido particolare riesca ad impedire il rigor mortis, ma non è finita qui, infatti l’essere dissangua le sue vittime attraverso tre fori dalla forma triangolare sulla giugulare e asportandone gli organi interni.

Molto spesso questa figura è associata a casi di mutilazione animale, teoria molto presente in Messico, dove la paura ha portato le persone alla pazzia. Veterinari del posto hanno analizzato gli animali cosidetti “colpiti dal Chupa”, ma non hanno trovato nessuna traccia aliena, ma solamnte animali vittime di cani selvatici molto affamati.

In Messico ci sono stati molti casi in cui, persone di tutte l’età, dichiararono di essere quasi stati assaliti da questo EBA, ma analizzando poi questi casi, si scopri che erano tutte balle colossali, come nel caso del ragazzo messicano, che per nascondere il fatto di aver fatto parte di una rissa, ha detto a tutti di essere stato colpito dal chupacabra, confessando tempo dopo di aver montato tutto per paura di essere arrestato.

La descrizione è questa: altezza dai 60 ai 180cm, con poteri paranormali, capacità telepatica, capacità ipnotica, altri dicono che possano mimetizzarsi, altri che possono assumere le sembianze di esseri umani, ha anche la facoltà di volare grazie alle correnti d’aria, correre alla velocità di oltre i 250km orari e dotati di una forza sovrumana.

L’ufologo Jeorge Martin è il più famoso per aver studiato il chupacabra, dice che questo essere fa parte della categoria degli omini grigi, teoria molto in voga tra gli ufologi, ma poco considerata da altri studiosi. Sarà vero?

Questo essere è ancora sotto i riflettori, ancora avvolto nel mistero, analizzato su diverse trasmissioni, da Voyager alla quarta stagione di X Files. Molti dicono che un vero esemplare sia stato preso e portato nella base segreta dell’Area 51, come per gli alieni di Roswell del 1947, ma sapere se è vero o no, questo è pressochè impossibile.

In ogni leggenda, c’è una parte di verità, quella verità relativa, che porta le persone ad analizzare più da vicino se il fatto sia vero oppure no. Forse non è un’animale, forse non è un alieno, forse è … quello che deve essere, solamente l’inizio!

Qui due articoli che parlano del Chubacabras: Articolo 1Articolo 2

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>